Polentini primavera (gluten-lactose-free)

Dicono che la polenta sia un piatto invernale, che sia un piatto povero e dicono anche che vada mangiata accompagnandola a robine grasse e sugose, perché se no non é buona. Ma siccome io sono una ribelle, la polenta la faccio anche col sole, senza sughi e senza spezzatini 🙂
Ah, e i crostini li faccio colorati, freschi e li mangio sul terrazzo
Eccoli:

DSC05943

Per 12 polentini:

Polenta:
. 400 gr di farina di mais per polenta
. 1,6 l d’acqua
. 1 cucchiaio di sale grosso

Preparazione di base:
1. Mettete sul fuoco una pentola dal fondo spesso con 1,6 l d’acqua. Appena stará per sfiorare il bollore aggiungete il sale.
2. Con una frusta cominciate a girare l’acqua creando un vortice e (continuando a girare!) versate a pioggerellina non violenta, la farina di mais.
3. Mescolate velocemente ed instancabilmente con un cucchiaio di legno finché non avrá ricominciato a bollire per evitare la formazione di grumi.
4. A questo punto, abbassate la fiamma e proseguite la cottura almeno 40 minuti, continuando a girare col cucchiaio di legno. 
5. La polenta che comincia a staccarsi dai bordi e dal fondo della pentola, é segno di cottura giunta al termine.
6. Versatela adesso in una teglia per pane in cassetta foderata di pellicola trasparente, e lasciatela freddare completamente.
7. Appena sará fredda, potete sformarla e tagliarla a fette.
8. Grigliate le fette di polenta su una piastra rovente 7 minuti per lato.

I. Polentini con crema di lenticchie e taccole:
. 100 gr di lenticchie rosse cotte
. 1/2 spicchietto d’aglio
. 2 foglie di salvia fresca
. sale
. pepe
. un filo d’olio extravergine d’oliva
. 50 gr di taccole o pisellini mangiatutto
. 1/2 peperoncino

DSC05882
1. Versate lenticchie, aglio e foglie di salvia nel mixer. Salate, pepate ed aggiungete un filo d’olio. Mettete la crema da parte.
2. In una padellina antiaderente, versate 1/2 bicchiere d’acqua, un pizzico di sale e le taccole. Cuocete a fiamma alta finché l’acqua non sará del tutto evaporata. Aggiungete un filo d’olio, saltate un paio di minuti, aggiungendo sale e pepe.
3. Spalmate la crema di lenticchie sui crostini, adagiatevi le taccole e guarnite con qualche rondella di peperoncino.

II. Polentini con crema di tofu e verdure:
. 60 gr di tofu
. 2 cucchiai di latte di soia
. 2 rametti di prezzemolo
. 3-4 steli d’erba cipollina
. sale
. pepe
. due cipollotti freschi
. 1/2 zucchina
. 1 cucchiaio di fiori di salvia
. 1/2 limone

DSC05886
1. Versate il tofu (intero) nel mixer, insieme a latte di soia, sale, pepe, prezzemolo ed erba cipollina. Mixerate. Aggiungete un filo d’olio, sale e pepe secondo i vostri gusti e mettete da parte.
2. Su una griglia rovente, grigliate zucchine e cipollotti. Appena cotti, condite con un pizzico di sale, pepe, fiori di salvia ed uno spruzzo di limone.
3. Spalmate la crema di tifu sui crostini, adagiatevi le verdurine grigliate e guarnite con qualche fiorellino di salvia e fettine di limone.

III. Polentini con trota salmonata e cipolle rosse in agrodolce:
. 2 filetti di trota salmonata affumicata
. 1 mazzetto di foglie di senape selvatica
. 3 cucchiai di cipolle in agrodolce
. sale
. pepe
. 2 rametti di prezzemolo fresco

DSC05894
1. Lavate ed asciugate le foglie di senape selvativa, sistematela sui crostini.
2. Adagiate i filetti di trota salmonata sul letto di foglie, guarnite con cipolline in agrodolce e prezzemolo tritato finemente.

IV. Polentini con sarde affumicate e mini melanzane:
. 5-6 mini melanzane (o 1/2 melanzana normale a tocchetti)
. 2-3 sarde affumicate (se preferite usate l’acciuga o le sarde impanate)
. 3-4 gambini di rucola
. 2-3 pomodori secchi sott’olio
. sale
. pepe
. pistilli di zafferano
. 1 cucchiaio di pinoli tostati

DSC05903
1. In una padellina antiaderente saltate con poco olio, sale e pepe le mini melanzane tagliate a metá (o i tocchetti di melanzana normale) per circa 5 minuti, o comunque finché saranno ben dorati. All’ultimo minuto aggiungete i pinoli e metá dei pistilli di zafferano.
2. Sistemate sui crostini la rucola lavata ed asciugata, un cucchiaio abbondante di melanzane saltate con i pinoli, un cucchiaino di pomodori secchi a striscioline ed infine la sarda affumicata (o acciuga o sarda impanata!). Guarnite con i pistilli di zafferano.

V. Polentini con portulaca e funghi:
. 1 mazzettino di portulaca fresca
. 50 gr di funghi (quelli che preferite)
. 1/2 spicchietto d’aglio
. sale
. pepe
. 3-4 rametti di timo fresco

DSC05923
1. Lavate la portulaca con acqua fredda, tamponate per asciugarla e mettete da parte.
2. Versate un cucchiaio d’olio extravergine d’oliva in una padellina, aggiungete i funghi, sale, pepe ed il timo. Saltate a fuoco vivace per circa 5 minuti.
3. Sistemate la portulaca sui crostini, aggiungete due cucchiai di funghi saltati, bagnate con un filino d’olio e guarnite con qualche rametto di timo.

I polentini primavera sono pronti 😉

DSC05947
Belli, ricchi e freschi.

DSC05936

Soundtrack: The Mamas& the Papas, California Dreamin’

DSC05878

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...