Spaghetti dell’orto (vegan-senza glutine)

Quando le giornate diventano belle, calde, lunghe e si respira il sole…ma soprattutto calde… torna la voglia irrefrenabile si uscire fuori, di cenare all’aria aperta.
Nel mio caso, sul balcone. Non un terrazzo, non un patio e neanche campagna aperta.
Io ho un balcone, che é un meraviglioso giardino, che é orto, che é studio per scrivere e lavorare, che é la sala da pranzo preferita della mia famiglia…. quando arriva la bella stagione, ovvio.
Uno di questi giorni ve lo farò vedere.

Con le sue infinite mille mila piante aromatiche, i suoi fiori, perfino alberelli… panca, sedioline, tavolo… é proprio bellissimo.
Mó l’ho detto. Fonte d’ispirazione di tante ricette.
Stasera cogliamo pomodorini, pomodori verdi, peperoni, peperoncini, basilico, prezzemolo ed origano e ci facciamo dei coloratissimi spaghetti.
Veloci, freschi, semplici.

Cena per 3:

3 pomodori verdi medi
7 pomodorini rossi
1 spicchio d’aglio
1 peperone giallo bello grosso
1 piccolo peperoncino piccante
2 rametti di basilico
2 rametti di prezzemolo
1 rametto d’origano
olio extravergine d’oliva
sale q.b.
300 gr di spaghetti 15 La Molisana (a base di farina di riso, mais e quinoa)

Ci metteremo 15 minuti:

1. Mettete su l’acqua per la pasta.
Intanto lavate per bene tutte le verdure e le erbe, tamponatele con carta assorbente da cucina, private i pomodori, il peperoncino ed il peperone del picciolo e dei semi, pulite l’aglio. Adesso tagliate a cubetti le verdure e tritate finemente erbe aromatiche, aglio e peperoncino.
2. Adesso che l’acqua bolle, salatela e buttate la pasta.
3. In una bella ciotola abbastanza capiente da contenere tutta la pasta, versate adesso le verdure a cubetti ed il trito misto, bagnate con olio extravergine d’oliva e salate a piacere. Mescolate il tutto ed aspettate la pasta.
4. Versate la pasta nella ciotola, mescolate ben bene e portate in tavola.
5. Se preferite un’insalata di pasta, invece, preparate la pasta -preferibilmente corta- almeno un paio d’ore prima. Appena scolata, bagnatela con un filo d’olio e mescolate ben bene per evitare che s’attacchi fra di sé, appena tutti i chicchi di pasta saranno ben staccati e la pasta stemperata, aggiungete il condimento preparato al momento -come adesso- e riponete in frigo.
Così per il cous-cous, il bulgur, il miglio, il riso, il grano saraceno ecc. ecc.

21751619_1773201602978446_6814818040100332613_n

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...