Tarte di miglio con crema di piselli e asparagi (gluten-lactose free)

Tra le granaglie in prova in questi giorni, mi sono imbattuta nel miglio.
In realtá mi era capitato davvero poche volte di mangiarlo e soprattutto cucinarlo, qualche volta nella minestra di nonna. Ieri, invece, l’ho proprio cercato. Volevo usarlo come sostituto senza glutine del più popolare cous-cous, e devo dire che in insalata con le verdure saltate ha funzionato a meraviglia. E quel sapore non troppo deciso, la consistenza vagamente farinosa mi hanno portato direttamente all’idea della ricetta di oggi.
Continua a leggere


Il mio primo panino senza glutine

Come vi avevo accennato, il mio bisogno primario -in cucina- è il pane.
Faccio a meno della carne, degli zuccheri, del lattosio… ma un orizzonte privo di pane e pasta mi toglie il respiro. No go!
Per cui la prima indispensabile tappa di questo lungo viaggio è stata la drogheria.
Dovevo rendermi conto. Di vitale importanza trovare delle farine alternative per farmi il pane (e la pasta).
E sapete cosa? Il pane e la pasta senza glutine si possono fare.
Continua a leggere


OMG, e ora?

Day 1

Sono stata una bimba difficile, a tavola. Mia madre mi racconta spesso, ed io mi ricordo anche se fingo di no, di come entrassi in uno stato di trans apparente davanti il mio piatto di pasta, e svogliata e lenta inforcassi con pena i fusilli dal piatto e con fatica le portassi alla bocca, masticandole poi per un lasso di tempo indeterminato prima di ingoiarle con disgusto.
Mio padre s’alzava da tavola anzitempo pur di non dover assistere a questa scena pietosa.
Nessuna sgridata, nessuna brontolata riusciva a far di me una gradevole commensale.
Si scoprì, più tardi, che la colpa era dell’anemia e della mancanza di ferro.


Il pallore e l’inappetenza non erano colpa mia.
Feci una cura, facendo punture e mangiando quanto di più odiassi al mondo: un monte di verdure e carne al sangue, molto al sangue.
Ma la tortura portò tanti buoni frutti. Sul serio. Si, ok e qualche effetto collaterale.
Fu in questo periodo, infatti, che imparai ad odiare ed a tirar giu dal calendario i peggio santi, ma fu anche il periodo in cui pian piano imparai ad assaporare davvero ciò che avevo nel piatto, a chiedermi cosa stessi mangiando ed infine ad innamorarmi giorno dopo giorno del cibo.
Divenne un interesse forte, in crescendo.
Conoscere origine e sapore di ogni possibile verdura, formaggi, carne, pesce… cos’è un primo, cosa si intende per stufato, come si creano le salsine e perché un dessert.
Imparai a nutrirmi con gusto e di gusto.
Cominciai ad interessarmi alla cucina, alle provenienze, ai cibi ed i loro metodi di cottura, pian piano imparai a prepararli, a seguire una ricetta.
Una studentessa modello.
Finché mi sentì impavida abbastanza da … fare a modo mio.
Finalmente.
Imparate le basi e le caratteristiche dei vari ingredienti, cominciai a far tutto di testa mia apportando modifiche a ricette esistenti, aggiungendo, prolungando o variando la cottura, ad azzardare accostamenti improbabili, fino a prendere il coraggio di far assaggiare le mie preparazioni ai miei amici, ai miei genitori.
Inutile dire che presi la discesa libera, e nessuno fu più in grado di fermarmi.
Divenne una grande passione e da lì a poco, un secondo divertente lavoro.
Nel corso degli anni e diverse più o meno gioiose esperienze, è diventato il mio primo ed unico lavoro. Oggi creo con discreto apprezzamento le mie ricette, ho il mio food blog e… Continua a leggere


Fiori di basilico viola croccanti, alla birra (Vegan!)

Oggi é sabato. Week end, tempo libero, per qualcuno party o cena con amici, per altri divano e film… qualsiasi colore abbia il vostro sabato sera, uno snack ci sta tutto. Ecco.
E se é digeribile, fresco, homemade e tutto tranne che junky, croccantissimo e dal profumo unico, gli si perdona anche il fritto. O no?
Oggi vi propongo i fiori di basilico viola in pastella.
Continua a leggere


Cheesecake al cioccolato bianco, con maracuja e cocco

Base croccante di biscotti, crema alla ricotta e cioccolato bianco, maracuja fresco e scaglie di cocco. Non serve altro ad incantare il palato e far volare la fantasia.
Sole, spiagge bianche, brezza marina, salsedine e profumi conturbanti.
Un sogno ad occhi aperti nell’assaggio ad occhi chiusi di questa freschissima torta.
Il dolce profumo del maracuja, carezzato dalla freschezza del cocco, e la magnifica consistenza della crema al cioccolato bianco, rendono questo dessert perfetto dopo una cena estiva, un pranzo importante, un break sul terrazzo dopo il lavoro.
Continua a leggere


Cosce di pollo glassate alla lavanda e agrumi

Ho sempre pensato che il pollo, di per sé, sappia veramente di poco. Non ha un sapore intenso, non ha un profumo penetrante, un poco slavato, ecco.
Ma è leggero, facilmente digeribile e soprattutto magro. Il che è importante, se mi capite.
Urgeva una ricetta che facesse diventare interessante il pollo, si, gustoso, stuzzicante, che gli desse un sapore particolare, sfizioso. Cevvelodicoaffare… eccola!
Continua a leggere


Sfere di melanzane e Hummus

Ottime come fingerfood, antipasto, bocconcino stuzzicante ad un preserata tra amici… queste sfere di melanzana da “pucciare” nell’Hummus sono belle da presentare in un buffet, invitanti ed assolutamente da gustare. Croccanti fuori e morbide dentro, dal sapore pieno e deciso, mai aggressive, perfette con un buon vino bianco o addirittuta un rosato appena frizzante.
Continua a leggere


Happy Doughnuts (al forno)

Doughnuts, Donuts, Donazz, Ciambelle… chissenefrega. Comunque si scriva, il risultato non cambia: bimbi festanti, grandi sorridenti, feste salve e raduno assicurato.
Ma io, fatta eccezione per le verdure in pastella, gli smileys e poco altro, non amo i fritti… perció li faccio al forno. Mini. Un piccolo peccato alla portata di tutti.
Uno strappo alla regola in formato mignon per sensi di colpa piccoli piccoli!
Continua a leggere


Baby Shower Cake Disney

Tra i party piú attesi, per una ragazza, insieme alla prima festa con i ragazzi ed insieme a quella per l’addio al celibato e del matrimonio, c’é da qualche anno a questa parte, il Baby Shower Party. Ovvero quella versione adulta del pigiama party fra ragazze -anch’esso di importazione USA- in occasione dell’imminente nascita di un figlio.
Chiacchiere, regalini per il nascituro, librini sulla gravidanza ed aneddoti divertenti sulle future notti in bianco… tutto rosa/azzurro, e sorrisini a profusione.
Continua a leggere


Trota affumicata su peperoni freschi

Per la serie, buono in tutti i sensi, una ricetta semplice, veloce, colorata, invitante e davvero squisita. Filetti di trota affumicata su un’insalatina di peperoni rossi crudi, rucola, erbe aromatiche, capperi e olive. Adatta ai mesi estivi per la sua freschezza, e la preparazione completamente a freddo… io la preparo tutto l’anno soprattutto perché é veramente veloce. Utile, dilettevole, saporita e leggerissima.
Continua a leggere