La Ribollita

La Ribollita (che scrivo in maiuscolo per rispetto!) è un piatto tipico della tradizione culinaria toscana.
Di origine contadina, la Ribollita è considerata un piatto povero, probabilmente perché
preparata, in passato,  con il minestrone “avanzato” ed il pane raffermo.
Beh, adesso ve la dico.
Io faccio il pane e cucino il minestrone PER farci la Ribollita, apposta.
Mangio poco minestrone perché ne resti abbastanza da farci uno dei miei piatti preferiti in assoluto. Buono, profumato, saporito… è un piatto che mi dà serenità.

Vi ricordate la ricetta del Minestrone che v’avevo dato?
Bene, adesso per fare una Ribollita coi fiocchi, vi manca soltanto il pane buono.
Per gli innumerevoli sapori del minestrone, il pane c’andrebbe sciapo qui.
(domani vi passo la ricetta di quello che faccio io!)
Ad ogni modo dovrebbe essere compatto ma alveolato abbastanza da inzupparsi senza divenire pappa. E poco salato.

Per prepararne 4 porzioni ci occorrono:
. 4 porzioni abbondanti di minestrone con brodo

. 1 ramaiolo (mestolo!) in più di solo minestrone sgocciolato

. 9 fette medie di pane

. 1 cipolla rossa media

. sale

. pepe nero macinato fresco

. olio d’oliva q.b.

Dunque:

  1. Per prima cosa prepariamo la zuppa di pane.
    In una zuppiera media dai bordi altri sistemiamo sul fondo le fette di pane spezzettate molto grossolanamente ed a pezzi piuttosto grandi.
  2. Copriamo il pane con 1-2  mestoli di minestrone (brodo compreso!).
  3. Procediamo con uno strato di pane e, come prima, copriamo con il minestrone senza esagerare col brodo.
  4. Completiamo con un altro strato di pane e copriamo con le restanti verdure.
  5. Prima di aggiungere altro brodo, controlliamo che in fondo non sia depositato troppo brodo. Il pane dovrà inzupparsi bene, senza spappolarsi.
  6. Mettiamo da parte un’oretta.
    Zuppa di pane
  7. Mettiamo sul fuoco una padella antiaderente con un due cucchiai d’olio extravergine d’oliva.
  8. Tagliamo la “zuppa di pane” in 4 porzioni (come fosse una torta!) e senza scomporla troppo adagiamola nella padella.
  9. Lasciamo che s’abbrustolisca la parte in fondo, senza mescolare troppo, e giriamo dall’altro lato.
  10. A doratura completata, serviamo fumante.
    Spolveriamo con sale, pepe nero macinato fresco, cipolla rossa affettata sottilmente ed un filo d’olio extravergine d’oliva.
  11. Che dire, buon appetito!

Soundtrack: The Black Keys, Run Right Back

ENGLISH VERSION

The Ribollita Soup is a rustic and very old tipic tuscan dish.
It is NOT a tomato soup, it is NOT a bean mash, WITHOUT parmesan and WITHOUT eggs.
Ribollita (which means re-boiled!) is made of Minestrone (get the recipe here), bread and fresh red onions.
Simple, tasty, flavoured, peasant and absolut lovely.

Ingredients for 4 servings:

. 4 cups minestrone

. 1 cup minestrone (without broth)

. 9 medium slices tuscan bread

. 1 medium red onion

. salt

. fresh grounded black pepper

. extravirgin olive oil

Preparation:

  1. First of all, prepare the bread soup.
    On the bottom of a deep bowl (or a tureen) put roughly cut pieces of crusty bread.
  2. Cover with 1 1/2 cups of minestrone (including the broth!).
  3. Proceed with another layer of bread chunks and cover with minestrone.
  4. Finish with the last layer of bread, and cover with the rest minestrone and vegetables.
  5. Before adding more broth, check the bottom of the bowl to be sure that the bread chunks are absorbing the broth underneath it.
  6. Set aside for about 1 hour.
  7. The bread chunks should be soaked now, but not splattered.
  8. Heat 2 tbsp extravirgin olive oil in a large non-stick pan.
  9. Cut the “bread soup” in 4 parts, like it was a cake, and gently lay the pieces in the pan.
  10. Stir as little as possible, untill both sides are golden.
  11. Before serving (hot!) drizzle with salt, fresh grounded black pepper, extra-thin sliced red onion and extravirgin olive oil.
  12. Well, what can I say… Bon Appetit!

Soundtrack: The Black Keys, Run Right Back 

ribollita2

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...